Home Serie A Lo voleva il Milan, lui rivela: “Vendevo erba e facevo festini”

Lo voleva il Milan, lui rivela: “Vendevo erba e facevo festini”

3049
0
CONDIVIDI

Depay, confessioni shock: “Vendevo erba e facevo festini con droghe”

Dalle stalle alle stelle. Memphis Depay ha raggiunto l’apice del successo, arrivando a difendere i colori di uno dei club più blasonati del mondo come il Manchester United. Stabilmente nel giro della nazionale olandese, Depay ora è al Lione in Francia ma per anni è stato in orbita Milan. Il club rossonero ha provato spesso a prenderlo senza fortuna, chissà se lo avrebbe fatto ugualmente se avesse saputo la sua storia.

Depay, la biografia che sta facendo scandalo

A raccontarla ci ha pensato lo stesso Depay nella sua autobiografia ‘Cuore di un leone’ in cui ha ripercorso le tappe della sua difficile adolescenza. Depay ha confessato particolari scottanti di cui ha ammesso “di non andare orgoglioso”.

Dopo il divorzio dei genitori, Depay ha iniziato a frequentare ambienti sbagliati arrivando a vendere erba per strada e partecipare a festini in cui si faceva abitualmente uso di droghe pesanti. “Sono pentito di tante cose fatte, ma le ho divulgate lo stesso perché non volevo censure. Spero di poter essere d’esempio per ragazzi nella mia stessa situazione che, senza una guida, rischiano di prendere strade sbagliate. Ho avuto la fortuna di uscire da certi giri altrimenti non sarei riuscito a diventare un calciatore professionista. Il talento è stata la mia salvezza. Ho avuto anche la forza di perdonare mio padre nonostante mi avesse abbandonato quando avevo quattro anni”.